2016-11-19

E' ORA DI PENSARE AI LAVORI IN CASA ... ECCO UNO SCHEMA DELLE DETRAZIONI FISCALI IN EDILIZIA PREVISTE X IL 2017 E FINO AL 2021!!!

Se la vostra casa 🏠 o 🏰 ha bisogno di essere rinnovata, date un'occhiata alle agevolazioni 💰 per il 2017 e non solo, anche fino al 2021!
Queste sono le agevolazioni del ddl Bilancio 2017 a favore degli interventi edili.

detrazioni fiscali 2017 ristrutturazioni

Prorogata a tutto il 2017 la detrazione fiscale in misura del 50% per le spese sostenute per gli interventi di ristrutturazione edilizia. La detrazione va ripartita in 10 rate annuali costanti per un limite di spesa pari a € 96.000. Gli interventi per i quali è possibile ottenere l’agevolazione sono: manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, risanamento conservativo e manutenzione ordinaria delle parti comuni dell’edificio.

📐  Guarda come posso aiutarti 



Tra gli interventi ammissibili ci sono:
  • demolizione e fedele ricostruzione dell'immobile
  • opere sulla parte di edificio esistente nel caso di ampliamenti col Piano Casa (attenzione: gli ampliamenti non rientrano)
  • modifiche della facciata, del tetto e dei volumi con caratteristiche tecniche ed estetiche differenti
  • realizzazione di mansarda o trasformazione di soffitta in mansarda
  • realizzazione di balcone o trasformazione del balcone in veranda
  • innovazione o realizzazione di soppalco
  • frazionamento o accorpamento di unità immobiliari con esecuzione di opere
  • installazione di ascensori e scale di sicurezza
  • rifacimento di scale o rampe e costruzione di scale interne
  • sostituzione di infissi esterni con modifica di materiale o tipologia
  • realizzazione o miglioramento dei servizi igienici
  • messa in regola degli impianti elettrici, idrico-sanitari e a metano
  • spese per l'acquisto dei materiali
  • imposta sul valore aggiunto, l'imposta di bollo ed i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni, le denunzie di inizio lavori e gli oneri di urbanizzazione
  • spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse
  • realizzazione di misure di protezione da atti illeciti, quali ad es. recinzioni, grate, porte blindate, rilevatori di apertura infissi, saracinesche, vetri antisfondamento, casseforti, rilevatori antifurto
  • interventi per il conseguimento dei lavori di riqualificazione energetica
  • adozione di misure antisismiche sulle parti strutturali dell'intero edificio
  • spese per la documentazione della sicurezza statica dell'edificio
  • bonifica dall'amianto
  • opere volte ad evitare gli infortuni domestici
  • misure anti-simiche in zone ad alta pericolosità
  • ricostruzione o ripristino di immobile danneggiato da eventi calamitosi per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza
  • realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche a proprietà comune
  • eliminazione delle barriere architettoniche tramite ascensori o montacarichi
  • realizzazioni tecnologiche atte a favorire la mobilità per le persone portatrici di handicap gravi

detrazioni fiscali 2017 riqualificazione energetica

Prorogato al 31 dicembre 2017 l’ecobonus per gli interventi di riqualificazione energetica su singole unità immobiliari: i contribuenti possono detrarre il 65% delle spese sostenute, suddividendo l’agevolazione in 10 rate annuali costanti. L’agevolazione è riconosciuta per le spese di: riqualificazione energetica di edifici esistenti, con limite di spesa pari a € 100.000; involucro edifici esistenti (pareti e finestre), fino al limite di spesa pari a € 60.000; installazione di pannelli solari fino al limite di spesa di € 60.000; acquisto ed installazione di schermature solari con tetto di spesa pari a € 60.000; sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con tetto di spesa paria € 30.000, anche per generatori alimentati da biomasse.


🔨  Posso aiutarti così ! 


RISTRUTTURARE- consulenza in progettazione edile

detrazioni fiscali 2017 riqualificazione energetica

Prorogata al 31 dicembre 2017 per gli interventi di riqualificazione energetica: i contribuenti possono detrarre il 65% delle spese sostenute sulle parti comuni condominiali e sugli edifici degli istituti autonomi per le case popolari. 
Inoltre è prevista la detrazione del 70% (dal 2017 al 2021) per le spese sostenute per questi interventi quando interessino almeno il 25 % della superficie disperdente lorda dell’intero edificio. Un ulteriore detrazione al 75% è prevista per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali che conseguano almeno la qualità media di cui al dm 26 giugno 2015. Importo massimo della detrazione è paria € 40.000 moltiplicato il numero delle unità immobiliari.

detrazioni fiscali 2017 2021 interventi antisismici

Sono previste agevolazioni fiscali per questi interventi fino  al 2021, pari al 50% e fino a € 96.000 di spesa, per interventi in zona ad alta pericolosità sismica (zona 1,2,3) su edifici adibiti ad abitazioni ed attività produttive. Attenzione che la detrazione è ripartita in 5 quote costanti annuali.
Previste detrazioni maggiori:
  • al 70% per interventi antisismici che consentano il passaggio ad una classe di rischio sismico inferiore
  • al 80% per il passaggio a 2 classi inferiori
  • al 75% per interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali col passaggio ad una classe di rischio sismico inferiore
  • al 85% per interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali col passaggio a 2 classi di rischio sismico inferiore
Sono detraibili anche le spese tecniche per la classificazione e la verifica sismica dell’immobile.

🚧  Guarda cosa posso fare x te ! 


RISTRUTTURARE - consulenza progettazione edile

agevolazione fiscale 2017 2021 alberghi agriturismi ristrutturazioni

Per le imprese alberghiere e gli agriturismi, esistenti al primo gennaio 2012, è concesso un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute per gli interventi edilizi fino ad un limite pari ad € 200.000. Il credito è concesso per i periodi dal 2017 al 2019 compreso.

Rinnovato per l’anno 2017, pari al 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (dalla classe energetica A per i forni e A+ per gli altri) Il bonus è per chi inizia o ha iniziato i lavori dal 26/06/2012 ed ha effettuato lavori di ristrutturazione edilizia, per i quali ha usufruito delle detrazioni fiscali. La detrazione si ripartisce in 10 quote annuali costanti per un limite di spesa di € 10.000.

🏬  E' ora di cambiare ! 



RIMODERNARE - consulenza in progettazione d'interni



E ora ... 
pensaci 💬   e contattami 📱 !!!

Nessun commento:

Posta un commento